RSS Feed

Caso Gaveli, Corona: sbagliata la difesa d’ufficio del sindaco

0

febbraio 4, 2009 by admin

Gabriele Corona, per conto del Coordinamento di Slai Cobas, interviene per commentare le dichiarazioni rilasciate ieri dal sindaco di Benevento, Fausto Pepe, in merito alla chiusura dell’inchiesta sulla vicenda Gaveli dove si trova indagato con altre 10 persone. Il sindacalista, che è anche dipendente comunale, dice di non condividere il comunicato del primo cittadino in quanto si è prodotto in una difesa d’ufficio degli altri indagati della macchina amministrativa senza tener conto che i reati sono personali. Secondo Corona, infine, il sindaco avrebbe dovuto esprimere solidarietà anche nei confronti di quattro dipendenti del Settore Urbanistica che sono parti lese. Di seguito il testo della nota di Corona.

“La stampa locale, ha dato, con gran rilievo, la notizia di un provvedimento di chiusura delle indagini condotte dalla Procura della Repubblica sui fatti connessi al rilascio del Certificato di Agibilità per la Multisala Gaveli, con la relativa contestazione a undici persone (imprenditori, amministratori, funzionari pubblici e consulenti) di diverse ipotesi di reato, tra i quali la tentata estorsione, il falso, le minacce, la calunnia e l’abuso d’ufficio.

Il provvedimento, è bene ripeterlo, non è una condanna e neppure una richiesta di rinvio a giudizio, ma ha destato l’attenzione della stampa soprattutto perchè tra gli indagati figura anche il Sindaco, seppure in modo marginale. Infatti, recentemente, vi sono stati altri provvedimenti di chiusura indagini per altri casi di abusi edilizi e abuso di ufficio, a carico di costruttori, tecnici, funzionari pubblici e un attuale deputato della Repubblica, ma nessuno si è precipitato a cercare documenti presso il Tribunale per darne notizia.

Comprendo quindi il senso di fastidio espresso a caldo da Fausto Pepe, ma non condivido il comunicato emesso ieri con il quale pur esprimendo fiducia nella magistratura, egli respinge ogni addebito ed esprime la certezza che siano innocenti anche l’assessore, tre dirigenti, un tenente dei Vigili Urbani e il Segretario Generale, anch’essi indagati. I reati penali sono personali e quindi non capisco perchè il Sindaco debba pronunciarsi facendo una difesa d’ufficio di tutti i ‘suoi collaboratori’ destinatari del provvedimento giudiziario.

Vorrei anche ricordare che dalla indagine condotta dalla Digos sulla vicenda della Multisala Gaveli, emerge che vi sono anche funzionari pubblici, cioè quattro dipendenti del Settore urbanistica, che sono parti lese, cioè hanno subito i comportamenti ritenuti illeciti di altri, compreso un assessore. Allora perchè il sindaco non esprime solidarietà anche a questi ‘suoi’ dipendenti? Vorrei anche ricordare che per ben due volte negli ultimi due anni, la stessa Procura della Repubblica ha segnalato casi oggetto di indagini per comportamenti attribuiti a funzionari del Comune affinché l’Ente, indipendentemente dalla azione penale, assumesse le sue determinazioni sul piano amministrativo.

Perchè l’attuale Amministrazione, prima che arrivi analoga comunicazione per il caso Gaveli, non verifica se i comportamenti dei funzionari e degli Amministratori nel caso specifico, siano meritevoli di provvedimenti amministrativi?”.


0 comments »

Rispondi

L’evento

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress