RSS Feed

Eolico a Morcone, Colansanto presenta un’interrogazione

1

febbraio 6, 2010 by admin

Un’interrogazione urgente al presidente della Regione, Antonio Bassolino, e all’assessore all’Ambiente, Walter Ganapini, per sapere “se le procedure a supporto della valutazione impatto ambientale per la realizzazione del parco eolico alla località Montagna di Morcone siano corrette e regolari per il rilascio delle dovute autorizzazioni”. A presentarla, il consigliere regionale del Popolo della Libertà Luca Colasanto, componente della commissione Ambiente della Regione Campania.

“Nonostante le reiterate denunce alle autorità competenti promosse dai cittadini, il paesaggio della località Montagna di Morcone continua a ricevere attacchi alla sua integrità, in buona parte dovuti alla realizzazione di un grande parco eolico presentato dalla Dotto s.r.l.”, è scritto nella premessa all’interrogazione. Sempre nella richiesta di chiarimenti inviata al Governatore e al responsabile dell’Ambiente si legge: “Nell’ultima conferenza di servizi tenutasi presso la Regione Campania il 7 dicembre 2009, che doveva essere anche quella conclusiva, è emersa la mancanza di documentazione, sempre grazie all’intervento del locale comitato civico che ha sollevato varie contestazioni, così da determinare l’ennesimo rinvio per il momento sine die”.

Ed ancora: “Addirittura la ditta proponente – è scritto nell’interrogazione di Colasanto – intende realizzare trivellazioni geognostiche, previste per una profondità di trenta metri, anche a poche decine di metri dalle sorgenti che adducono ad un acquedotto destinato ad uso umano, in dispregio alla fascia di rispetto prevista dalla normativa vigente a tutela dell’ambiente e delle acque. L’area sulla quale dovrebbe sorgere il parco eolico è irrorato da numerose sorgenti e falde acquifere che rischiano di venire rovinate dai basamenti delle enormi torri eoliche, alte intorno ai cento metri, e dalle tante strade di collegamento previste tra di esse e dunque, l’impianto comporterebbe un enorme rischio di inquinamento delle sorgenti”.

Quindi, il consigliere regionale berlusconiano Colasanto interroga il Presidente della Giunta Regionale e l’Assessore competente al fine di sapere: “Se ritengano che la documentazione presentata dalla Ditta Dotto s.r.l. per il rilascio dell’autorizzazione sia regolare e sufficiente per l’emissione del parere favorevole di compatibilità ambientale da parte della Commissione regionale per la VIA; se ciò invece non risulti, quali atti intendano porre in essere per fare in modo che i progetti presentati ai competenti uffici regionali rispettino le normative previste per il rispetto dell’ambiente, soprattutto quando siamo al cospetto di azioni che comprometterebbero l’equilibrio ambientale necessario per la stessa vita umana”.


1 comment »

  1. maria elena napodano ha detto:

    quando arrivano le elezioni, cominciano pure le interrogazioni.
    dopo il voto, tutto cade di nuovo nell’oblio, fino alle nuove elezioni.

Rispondi

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress