RSS Feed

Mastella: “Sandra ed io trattati peggio dei camorristi”

0

marzo 26, 2010 by admin

Clemente Mastella, leader dell’Udeur ed ex ministro della Giustizia, ha così commentato la decisione del gup di Napoli che ha sospeso il divieto di dimora per sua moglie Sandra, candidata alle regionali, da domani al 29 marzo.
‘Ringrazio, come marito e come segretario politico dell’Udeur i magistrati democratici, molto democratici, che nel rispetto di una democrazia fatta di autentico pluralismo non hanno consentito alla signora Lonardo di partecipare nemmeno alla chiusura della campagna elettorale nella sua regione’. Quando la giustizia assume i toni e i comportamenti del dispetto ritengo si sia in presenza della fine di regole democratiche’.
‘Prendo atto, e prendano atto i cittadini liberi, che è più facile essere in libertà – conclude Mastella – per chi, esponente della camorra, ha ammazzato qualcuno che essere persone perbene su cui grava soltanto una ipoteca da pregiudizio politico giudiziario’.

FONTE: ANSA


0 comments »

Rispondi

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress