RSS Feed

A Melizzano un centro di stoccaggio e un’isola ecologica sui beni confiscati alla camorra

0

luglio 29, 2010 by admin

melizzanoDue terreni, un capannone e un paio di edifici. I beni confiscati a un esponente della camorra di Castellammare di Stabia, legato ai clan D’Alessandro e Fabbrocino, sono stati assegnati al Comune di Melizzano, in provincia di Benevento.

Grazie al progetto approvato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Sicurezza – Obiettivo Convergenza 2007-2013, cofinanziato dall’Unione Europea, verranno utilizzati per la realizzazione di un centro di stoccaggio e lavorazione dei RAEE – Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche – e di un’isola ecologica.

Il progetto presentato dal Comune, e finanziato con 2.199.095,85 euro dal Pon Sicurezza di cui è titolare il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, ha l’obiettivo “di creare occupazione – si legge in una nota – contrastando così il potere di attrazione di cui godono le organizzazioni criminali. Questo vale soprattutto se interviene in settori cruciali per i traffici illeciti della camorra, come il ciclo dei rifiuti. Non a caso a Melizzano, sul terreno confiscato ai clan, verrà realizzato un centro per la raccolta di apparecchiature elettriche ed elettroniche: televisori, computer, telefoni cellulari, supporti informatici. L’area di oltre 23mila metri quadri, abbandonata da oltre 20 anni, è in totale stato di degrado. Il capannone già esistente verrà demolito e ricostruito per ospitare l’impianto di recupero dei materiali. Verranno realizzati servizi igienici, cucina e una mensa aziendale. A lavorare nel centro saranno soggetti svantaggiati e la gestione verrà affidata a una cooperativa sociale no profit”.

FONTE: IL QUADERNO


0 comments »

Rispondi

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress