RSS Feed

Sandra Lonardo: «Proverò la mia innocenza»

0

marzo 23, 2011 by admin

Con riferimento alla notizia relativa alla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal sostituto procuratore della Repubblica di Benevento, Antonio Clemente, nell’ambito del procedimento penale che ha per oggetto i fatti di cui alle edizioni 2005-2007 della nota e popolare manifestazione “Quattro Notti e più di Luna Piena”, Sandra Lonardo Mastella, che attualmente è a casa alle prese con i postumi dell’influenza, ribadisce di essere assolutamente estranea ai fatti contestati. Proprio per questo, altresì, dice di essere addolorata e turbata per questo suo coinvolgimento che ritiene assolutamente ingiusto.
Del resto, si legge in una nota, neanche la Digos di Benevento che ha eseguito in modo scrupoloso le indagini ha mai indicato, nelle sue informative, il nome della sig. Lonardo tra quelli delle persone coinvolte; né tantomeno è dato trovare nei circa 77 verbali di sommarie informazioni rese dagli espositori e dai commercianti che hanno preso parte alla manifestazione in questione una sola persona che abbia fatto riferimento a Sandra Lonardo Mastella che, all’epoca dei fatti, rivestiva il ruolo di presidente del Consiglio regionale della Campania, che in modo del tutto evidente assorbiva il suo tempo e le sue energie, mentre non ricopriva alcuna carica nell’ambito dell’associazione “Iside Nova” che aveva un suo ben preciso e dettagliato organigramma.
Ed allora vedendosi accusata di fatti tanto infamanti, in assenza di qualsiasi elemento probatorio, solo perché semplicemente ritenuta ispiratrice e ideatrice della fortunata manifestazione “Quattro Notti e più di Luna Piena”, la Lonardo dice “di essere, inevitabilmente, profondamente indignata”.
Comunque, tanto detto, Sandra Lonardo Mastella dice anche di essere certa di provare la propria innocenza e di essere altrettanto sicura della completa estraneità ai fatti del figlio, Elio Mastella, che ha ricoperto nell’ambito dell’associazione “Iside Nova” solo il ruolo di presidente onorario.
Quindi, nonostante la umana e comprensibile rabbia per questo ennesimo procedimento, privo del benché minimo supporto probatorio, promosso a suo carico, Sandra Lonardo, forte del sostegno morale dei suoi cari e delle tante persone che la stimano e le dimostrano quotidianamente tanto affetto, si difenderà con grande serenità nell’ambito del processo all’interno delle aule di giustizia.
Per concludere, si dice assolutamente orgogliosa e onorata di aver operato nell’esclusivo interesse dei cittadini di Benevento e della Campania, sempre nel pieno rispetto della legalità. Ha sempre creduto nella bontà del progetto dell’associazione Onlus “Iside Nova” e dei benefici che la manifestazione “Quattro Notti e più di Luna Piena” ha portato ed avrebbe potuto continuare a portare alla Città di Benevento ed ai suoi cittadini.
Si dice, infine, convinta che in questa vicenda dimostreranno la propria innocenza tutti i soggetti che erano parte dell’associazione e che sono stati coinvolti, a cui manifesta immutata la propria stima e di cui rivendica con orgoglio l’amicizia.


0 comments »

Rispondi

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress