RSS Feed

RASSEGNA STAMPA – Paoloni al pm: “Mai mosso un dito per far perdere le mie squadre”

0

giugno 10, 2011 by admin

(Beneventofree) – E’ stato il giorno di Marco Paoloni, il calciatore ritenuto il perno su cui ruotava l’intero sistema di scommesse truccate. Per l’ex portiere di Cremonese e Benevento, tanti i punti da chiarire, a cominciare dalla presunta somministrazione di un tranquillante ai compagni prima del match Cremonese-Paganese del 14 novembre 2010. Paoloni è stato ascoltato per circa sei ore e mezzo, e secondo quanto affermato dal legale, Emanuela Di Paolo “ha chiarito la sua posizione e negato ogni responsabilità in merito all’ansiolitico somministrato ai suoi compagni di squadra (“qualcuno mi voleva incastrare”). E’ uno scommettitore accanito ma faceva scommesse lecite, non ha collaborato, ha detto che scommetteva, queste persone gli dicevano che c’erano altri che giocavano sui suoi consigli. E’ una vittima del suo vizio e accanimento al gioco. Lui faceva solo dei pronostici, gli unici contatti erano con Erodiani. I colleghi calciatori? Ovviamente li conosceva, ma non ha mai utilizzato queste conoscenze – si legge su repubblica.it – ai fini delle scommesse”. Il legale ha anche spiegato come Paoloni abbia tenuto in mano per tutta la durata dell’interrogatorio le foto di moglie e figlia.
“MAI FATTO NULLA PER PERDERE” – In sostanza, secondo quanto si apprende, Paoloni nega ogni addebito: “Non ho mai mosso un dito per far perdere le mie squadre”. Paoloni, in pratica, si sentiva braccato dal gruppo di scommettitori ai quali doveva una ingente somma di denaro a seguito di un addebito contratto con loro negli anni scorsi, e sarebbe entrato nel giro delle scommesse nel settembre scorso, millantando conoscenze che non aveva, assicurando di poter far perdere la proprie squadre. “In realtà non ho mai fatto nulla per questo e se in qualche occasione ho subito qualche gol sospetto è frutto della casualità del calcio” avrebbe detto.
IL PM: “SIAMO SOLO ALL’INIZIO” – L’inchiesta comunque andrà per le lunghe. Lo si evince dalla parole del pm Di Martino: “Siamo solo all’inizio dell’inchiesta. Presto convocheremo Doni, Bettarini e gli altri”. Lunedì a Cremona, Di Martino incontrerà il procuratore federale della Figc Stefano Palazzi. Ad annunciarlo è lo stesso pm cremonese al termine dell’interrogatorio di Marco Paoloni.
PRIME SCARCERAZIONI – Il gip di Cremona, Guido Salvini, d’accordo con il Procuratore capo Marco Di Martino, ha firmato le prime cinque scarcerazioni per altrettanti imputati in merito allo scandalo del calcio scommesse. I provvedimenti sono a carico di Francesco Giannone, Giorgio Buffone e Gianfranco Parlato che dal carcere andranno agli arresti domiciliari. Per Manlio Bruni, dai domiciliari ha l’obbligo di firma e per Mauro Bressan invece si aprono le porte del carcere. Per Marco Pirani e Massimo Erodiani la decisione di tradurre il carcere agli arresti domiciliari sarà presa domani mentre Beppe Signori non ha ancora presentato domanda di scarcerazione dagli arresti domiciliari. La motivazione che ha portato a queste decisioni, si rileva nell’ordinanza deriva dalle dichiarazioni confessorie rese sia al gip in sede di interrogatorio di garanzia che al pm dagli indagati e pertanto “appaiono fortemente ridimensionate le esigenze cautelari relative alla genuina acquisizione della prova poichè si è avuta conferma pressochè nella totalità della sussistenza degli episodi di frode sportiva di cui ai singoli capi di imputazione ed inoltre -si legge ancora nell’ordinanza- le dichiarazioni rese dagli indagati hanno fornito ulteriori spunti investigativi”.


0 comments »

Rispondi

L’evento

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress