RSS Feed

Bisognerà attendere la primavera del 2013 per sapere quali Province sopprimere

0

agosto 17, 2011 by admin

di Billy Nuzzolillo

(Sanniopress) – Per sapere quali province verranno soppresse bisognerà attendere verosimilmente la primavera del 2013. Come ricorda oggi il quotidiano “Italia Oggi”, infatti, se la lettura del testo contenuto nel decreto-legge sulla manovra appare drastica (“a decorre dalla data di scadenza del mandato amministrativo provinciale in corso… sono soppresse le province…”), un piccolo particolare sposta nel tempo l’operazione. La popolazione, infatti, non è quella oggi legale, bensì quella che sarà rilevata “al censimento generale della popolazione del 2011”.

Censimento che, com’è noto, si svolgerà il 9 ottobre prossimo, ma i cui risultati ufficiali, gli unici che abbiano valore legale, saranno in vigore soltanto dopo l’emanazione di un apposito dpr che, come scrive “Italia Oggi”, “di solito arrivo un anno e mezzo dopo (almeno) il censimento”. Per rendersene conto, basti ricordare che i risultati del censimento 1981 furono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 7 aprile 183, mentre i dati del censimento 2001, attualmente in vigore, furono pubblicati il 7 aprile 2003.

Bisognerà, quindi, verosimilmente attendere la primavere del 2013 per sapere quali siano le province con popolazione inferiore ai 300mila abitanti da abolire. In pratica, però, si tratta dello stesso periodo in cui è previsto il rinnovo di molti Consigli provinciali, tra cui quello di Benevento. A quel punto cosa si fa? Si attendono i risultati del censimento e, magari, si rimanda la tornata elettorale amministrativa all’autunno?

Insomma, un vero e proprio pateracchio, soprattutto se si tiene conto anche del fatto che il governo ha la delega, da esercitare entro il maggio 2013, per adottare i criteri legislativi istitutivi delle città metropolitane di Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Napoli e Reggio Calabria. “Ovviamente – spiega ancora “Italia Oggi” – il sorgere di questi nuovi enti locali determinerebbe ritagli di confini destinati a incidere sulle province contermini”, creando ulteriore confusione nella individuazione delle province da sopprimere.


0 comments »

Rispondi

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress