RSS Feed

Imprese in aumento nel Sannio

0

settembre 20, 2011 by admin

(Sanniopress) – Alla fine del II trimestre del 2011, le imprese attive sul territorio della provincia di Benevento ammontano a 30.921 unità, registrando un aumento rispetto al mese di aprile di +82 unità (pari al +0,3%). Tale incremento della numerosità imprenditoriale conferma l’andamento positivo che si era registrato a partire da aprile e che aveva determinato una ripresa rispetto alla contrazione dei quattro mesi precedenti. Sembra che la base imprenditoriale di Benevento stia riprendendo la tendenza nel complesso positiva del 2010, e si stia riavvicinando ai valori segnati per quell’anno con una riduzione nel numero delle imprese attive rispetto al dicembre 2010 del -0,52%, in diminuzione rispetto alla variazione registrata in aprile (-0,78%). Il ridimensionamento del tessuto imprenditoriale risulta peraltro in linea con l’andamento della regione Campania, che mostra una riduzione del numero delle imprese attive del -0,54% rispetto alla fine del 2010; d’altronde anche il tendenziale miglioramento rispetto ad aprile è riscontrabile sia a livello regionale (+0,3%) sia a livello nazionale (+0,3%).

I dati per questo trimestre (II 2011) confermano una certa vivacità imprenditoriale con un saldo tra imprese iscritte e imprese cessate positivo per 151 unità, in linea con l’andamento positivo della Campania che presenta un saldo in aumento rispetto ad aprile (+2415). Anche le unità locali nella provincia di Benevento seguono l’andamento positivo delle sedi imprenditoriali con un aumento del +0,56% rispetto al trimestre precedente, a fronte di incrementi di simile entità a livello regionale (+0,58%) e nazionale (+0,55%).

Da un’analisi settoriale sui dati del I semestre 2011, si osserva come il saldo positivo tra imprese iscritte e imprese cessate sia ascrivibile principalmente all’aumento delle imprese non classificate (+190 iscrizioni). Le riduzioni più significative nel numero di imprese iscritte riguardano invece le attività manifatturiere (-20) e le attività di alloggio e ristorazione (-16), seguite da riduzioni più lievi nei settori delle costruzioni (-6) e delle “altre attività di servizi” (-4). Di questi settori, le attività manifatturiere e le costruzioni, che costituiscono rispettivamente il 7,2% e il 10,2% del tessuto produttivo locale, presentano anche delle contrazioni nel numero di imprese attive sul territorio rispetto al dicembre del 2010, pari a -0,76% e -3,64%.

L’agricoltura, che notoriamente rappresenta il settore con incidenza maggiore sul territorio (42,2%), mostra rispetto al 2010 una riduzione delle imprese attive del -1,47% (-194 imprese attive). Opposta la tendenza di un altro settore rilevante dell’economia locale, il commercio (incidenza pari al 21,3%), che mostra un aumento rispetto all’anno precedente di +40 imprese attive, pari al +0,61%. Sempre in aumento si registrano anche i settori di alloggio e ristorazione (+20 imprese, pari al +1,27%), delle “attività di altri servizi” (+4 imprese, +0,38%) e delle attività immobiliari (+16 imprese, +6,4%), settori con incidenza pari al rispettivamente 5,1%, 3,4% e 0,9%. Entrando più nel dettaglio, all’interno del comparto manifatturiero hanno registrato le contrazioni maggiori l’industria del legno (-2,27%), la confezione di articoli di abbigliamento (-3,07) e la fabbricazione di minerai non metalli (-2.42%). Mostrano, invece, degli aumenti le “altre industrie manifatturiere” (+2,06%). Per quanto riguarda le imprese artigiane, nel II trimestre 2011 per la provincia di Benevento si registra una svolta rispetto alla fase negativa degli ultimi anni con un leggero aumento del +0,22% (corrispondente a +11 unità) rispetto al trimestre precedente. Anche a livello nazionale la variazione delle imprese artigiane è positiva (+0,45%, +6544 unità), mentre resta in linea con la tendenza negativa degli anni precedenti il dato regionale (-0,36%, -270 unità). Analizzando la forma giuridica delle imprese attive nella provincia di Benevento emerge che le ditte individuali sono la tipologia d’impresa maggiormente presente sul territorio con un’incidenza pari al 77,3%, seguite dalle società di capitali che presentano un’incidenza pari al 12,9%. I dati per il II trimestre 2011 mostrano che nel territorio della provincia solo le società di capitali hanno registrato un aumento (+3%) rispetto al dicembre 2010, tutte le altre tipologie d’impresa presentano delle riduzioni. Tale andamento rispecchia peraltro i risultati a livello sia regionale sia nazionale, fatta esclusione per le altre forme imprenditoriali, che a questi due livelli, diversamente da quello provinciale, presentano dati positivi. Facendo un confronto con i dati di aprile 2011 si può ulteriormente approfondire: l’aumento delle società di capitali è stato negli ultimi tre mesi pari a +58 unità, corrispondenti a una variazione di +1,5%, ovvero la metà dell’aumento registrato rispetto al dicembre 2010. Vale a dire che l’incremento delle società di capitali che c’è stato nel 2011, è avvenuto per la metà del suo ammontare da aprile ad oggi. Sempre rispetto ad aprile si osserva che le società di persone sono rimaste invariate, mentre le ditte individuali sono aumentate di +39 unità, ovvero del +0,2%, compensando leggermente la riduzione registrata in aprile rispetto all’anno precedente. Infine, le altre forme si sono ridotte di -15 unità, andando a incrementare la riduzione delle stesse rispetto al 2010, ovvero confermando la tendenza negativa già registrata in aprile.

“Se ne deduce, pertanto, – spiega Gennaro Masiello, presidente della Camera di Commercio di Benevento, – che il ridimensionamento delle imprese attive nella provincia di Benevento nell’ultimo anno, è causato principalmente dalla riduzione delle altre forme imprenditoriali, che hanno continuato a contrarsi in contrasto con l’andamento nazionale (+1,4%). Dal confronto con gli altri livelli territoriali emerge, inoltre, che le società di capitali sono cresciute ad un ritmo superiore a quello registrato sia per la Campania (+1,6%) sia per l’Italia (+2%); mentre le ditte individuali (-1%) si sono contratte a ritmi superiori a quelli nazionali (-0,5%) e regionali (-0,9). Le società di persone (-0,6%), infine, seguono in maniera più lieve l’andamento negativo della Campania (-1,3%), decisamente più incisivo di quello nazionale (-0,5%). Questi dati – conclude il presidente Masiello – confermano il lento ma continuo cambiamento del tessuto imprenditoriale di Benevento verso un aumento della presenza di forme societarie più capitalizzate, anche in ragione di un rapporto banche–imprese sempre più basato su parametri di rating”.


0 comments »

Rispondi

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress