RSS Feed

Altrabenevento: “La delibera con cui è stato adottato il Puc è nulla”

0

ottobre 3, 2011 by admin

(Sanniopress) – Questa mattina l’Associazione Altrabenevento  con una lettera depositata al Protocollo del Comune di Benevento, ha formalmente invitato il Segretario Generale dell’Ente,  Rossella Grasso, a prendere atto della nullità della delibera del Consiglio Comunale n. 27 del 27 luglio 2011 ad oggetto: “Esame osservazioni e adozione del Piano Urbanistico Urbanistico Comunale”.

L’ associazione per la città sostenibile contro il malaffare rileva, infatti, che “la delibera è stata pubblicata all’albo pretorio in data 2 agosto 2011 e consiste del solo testo, al quale sono acclusi il verbale della seduta del Consiglio del 27 luglio u.s. e alcuni documenti richiamati e allegati nel corso della stessa seduta, mentre tutti gli  allegati grafici, nonché gli atti richiesti dalla L.R. n.16 del 2004 che risultano elencati nelle premesse, non sono stati pubblicati contestualmente alla Delibera stessa…”

Inoltre, scrivono Sandra Sandrucci e Vincenzo Fioretti di Altrabenevnto, “le determinazioni del Consiglio in ordine alla regolamentazione urbanistica della città risultano  incerte e confuse per effetto di evidenti carenze del deliberato e, cosa ancor più grave, prive dei contenuti risultanti dal dibattito e dalle votazioni del Consiglio stesso”.

Il Consiglio con la Delibera in questione, ha deciso di dare mandato al progettista e al consulente di riportare su apposite tavole denominate “OS.1, OS.2 e OS.3”, la rappresentazione grafica delle modifiche apportate nel corso delle sedute consiliari dedicate al PUC, ma queste tavole non esistono, non sono state mai redatte.

Infatti “il  Consiglio al punto 4 della delibera in questione- scrivono Sandrucci e Fioretti- circoscrive il PUC agli elaborati di cui alle premesse e agli elaborati modificati in Commissione nonché agli elaborati grafici integrativi. Risultano, pertanto,  espressamente escluse le modifiche effettuate con le delibere di Consiglio Comunale denominate “OS.1, OS.2 e OS.3” e le modifiche apportate alle Norme Tecniche di Attuazione, con riferimento specifico a quelle effettuate nel corso della seduta consiliare del 27 luglio u.s.  Ne deriva pertanto la clamorosa mancanza di trasposizione delle decisioni dell’Assemblea nella strumentazione tecnica indicata nella Delibera n.27.”

“La mancata predisposizione, contestualmente all’adozione del PUC, delle tavole suddette costituisce una grave carenza che priva lo strumento urbanistico di qualunque efficacia e contenuto…. perché, tra l’altro, impedisce la verifica contestuale delle stesse sia da parte del Consiglio che da parte dei cittadini, a tutela degli interessi pubblici e privati”.

Pertanto l’associazione Altrabenevento “in considerazione della sussistenza delle esposte gravi carenze della Delibera di Consiglio Comunale n.27/11, ritiene che la stessa sia nulla ad ogni effetto e come tale suscettibile di impugnativa e chiede che il Segretario Generale del Comune di Benevento adotti tutti i provvedimenti conseguenti”.


0 comments »

Rispondi

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress