RSS Feed

Inchiesta sul verde pubblico, Castiello: “Le dichiarazioni di Abbate appaiono molto strane”

1

gennaio 5, 2012 by admin

(Sanniopress) – E sulla vicenda dell’inchiesta sulla gestione del verde pubblico a Benevento (leggi la notizia) è intervenuto, sempre con una lettere al Vaglio, anche l’ex assessore al Verde, Enrico Castiello. Ecco di seguito la sua nota:

“Scrivo in merito alla nota dell’Assessore Abbate, nonché amico, Gino, intervenuto con un commento sul Vaglio.it in risposta al consigliere Damiano. Questi, bontà sua, aveva evidenziato alcuni aspetti dell’attuale politica amministrativa locale per l’evidente e necessaria apertura di un dibattito e per la ricerca di un confronto per il bene della politica cittadina. Bene, mi preme affrontare la tematica per chiarire quanto di ‘inquietante’, come Lei afferma, vi sia nelle dichiarazioni dell’Assessore Abbate.

Non volendo intervenire principalmente sul pensiero espresso dal consigliere Damiano, quale componente di questa maggioranza, che pur dice delle cose di cui non si può non tener conto, mi limiterò esclusivamente alla questione cooperative ed al ‘rigore’ evocato.

Non devo qui ricordare che le cooperative sociali, volute dalle norme e dalle leggi vigenti, esistono in Italia, ma questo modello è particolarmente sviluppato anche in tutta Europa. Sono principalmente finalizzate all’inserimento nel mercato del lavoro di persone svantaggiate. Non hanno, inoltre,  nessun Cda (Consiglio di Amministrazione) per la forma sociale che le contraddistingue.

In passato, il governo di centro-sinistra della città ha voluto attuare questo modello per raggiungere molteplici obiettivi. Dapprima il recupero sociale previsto dalla legge che, nel corso degli ultimi anni, ha visto il reinserimento, seppur precario, di molti individui svantaggiati, recuperati al lavoro da parte delle suddette cooperative. Poi, un abbassamento dei costi della spesa pubblica per i benefici fiscali di cui godono dette cooperative.

Tutto questo con i risultati che conosciamo e totalmente condiviso da un’Amministrazione che oggi pare voglia assumere diversi atteggiamenti. Fin qui l’aspetto politico e le scelte legittime della politica. Grave è invece quanto afferma Abbate sulle ‘attenzioni’ della Procura che, a detta dell’Assessore, vi è sulla questione.

Senza voler apparire polemico, non credo vi sono stati in passato atti dirigenziali illegittimi sugli incarichi di affidamento alle cooperative sociali della città e non mi sembra vi siano procedure o indagini in corso. Pertanto, per quanto mi riguarda, tali dichiarazioni appaiono molto strane e ne dubito, sempreché non venga dimostrato il contrario.

L’Assessore Abbate è libero di praticare tutte le scelte possibili, nell’esercizio delle sue funzioni gestionali dettate dall’incarico istituzionale che ricopre, se ritiene che le stesse possano essere, in un momento di grande difficoltà sociale ed economica, il meglio per la città. Ma deve anche saper accettare la critica costruttiva, specie quando dette scelte non sono condivise, da consiglieri comunali abilitati nel mandato loro assegnato, seppur signori ‘ex assessori’ o ‘capogruppo di se stessi’, come li definisce Abbate.

Una cosa è il confronto politico sulle scelte, altro è creare mostri o gridare al lupo al lupo dando adito a chissà quali macchinazioni in un momento politico e sociale in cui non si aspetta altro che la pubblica gogna”.


1 comment »

  1. qualcuno pare avere la coda di paglia……

Rispondi

BLOGGER:

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. È stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, notista politico di Liberal. Collabora con Il Giornale e Corriere del Mezzogiorno

     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   


Cerca nel sito

Categorie

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.

I libri di Sanniopress