RSS Feed

RASSEGNA STAMPA | Pasqua amara per 800 lavoratori forestali sanniti

0

aprile 6, 2012 by admin

Il segretario della Fai Cisl del Sannio, Alfonso Iannace, commenta con delusione l’esito della riunione in Regione, atteso dal Sannio con “con ansia e fiducia, per la definizione dei saldi 2011 e la programmazione 2012 per il comparto forestazione. Oggi purtroppo siamo nuovamente a raccontare di una completa disattenzione verso la nostra categoria da parte dei vertici di una Regione che taglia piuttosto che investire.

Eravamo convinti e sicuri che non si sarebbe risolta la condizione critica degli stipendi arretrati dei lavoratori forestali, ma si era fiduciosi di risposte che avrebbero dato una tranquillità ai lavoratori per l’anno in corso e per i saldi dell’anno precedente, con una tempistica molto più rapida,  ma certa.

Tutto ciò che speravamo purtroppo si è trasformato in una drammatica dichiarazione da parte dell’Assessore Nappi, delegato dal Presidente Caldoro, che ha gelato i cuori e le menti di tutti i partecipanti al tavolo delle trattative. Una dichiarazione lapidaria che ha rivelato una difficilissima condizione economica dell’Ente regionale con una previsione di reperimento fondi per il saldo 2011 pari a soli 7 milioni di Euro a fronte dei 37 che occorrerebbero realmente. Per quanto concerne la programmazione 2012 la risposta dell’ Istituzione è stata rinviata a 3 mesi.

Tutto ciò risulta fortemente deludente e soprattutto preoccupante per chi come noi ha l’obbligo ed il dovere morale della difesa e tutela dei lavoratori del settore. È per tale motivo che la Fai Cisl, unitamente alle altre organizzazioni sindacali, oltre a urlare il proprio dissenso, è pronta a definire momenti, azioni e iniziative a sostegno dei lavoratori forestali del Sannio. In Campania gli addetti al settore forestazione sono circa 4500 di cui solo 800 nella nostra provincia e in una situazione occupazionale generale di crisi questi numeri mettono paura, visto che le certezze occupazionali ormai sono ridotte al lumicino ed il sostegno alle relative famiglie diventa nullo.

(Il Vaglio) – La Fai Cisl del Sannio, pur riconoscendo agli Enti Locali, Provincia e Comunità Montana, un ruolo fondamentale e responsabile rispetto alla gestione della crisi generale del settore, invita le istituzioni a non prendere decisioni affrettate e drastiche che potrebbero creare, ancora di più, condizioni di forte disagio per tutti i lavoratori interessati.

Siamo convinti che occorre in questa fase una forte coesione tra tutti i soggetti istituzionali, al fine di intraprendere percorsi condivisi, costruttivi, in grado di definire in modo concreto la vertenza territoriale, evitando fughe in avanti che potrebbero svilire il peso delle iniziative comuni.

Ci interroghiamo su chi dovrà effettuare tutela, manutenzione del territorio; chi dovrà provvedere alla prevenzione e spegnimento degli incendi boschivi; chi effettuerà il lavoro di ‘sentinella’ a salvaguardia del territori montano.

La decisione assunta ieri dai vertici della Regione Campania penalizza e mette in forte discussione la gestione del territorio. Ricordiamo a tutti che la natura non attende le decisioni politiche, ma abbisogna di una prevenzione e cura costante che non certamente si concretizza con decisioni a posteriori. La Fai Cisl da tempo aveva avvertito che la situazione insostenibile dei lavoratori forestali poteva da un momento all’altro esplodere nella sua totale drammaticità e siamo convinti che l’esito dell’incontro di ieri in Regione Campania ha innescato la miccia con una preoccupazione forte, di una sindacato responsabile come il nostro, per gestire tale vicenda.

La nostra organizzazione sindacale ha indetto per l’11 aprile, nella Sala Pastore della Cisl di Benevento, un attivo dei delegati forestali per esaminare la situazione e decidere le adeguate azioni da intraprendere”


0 comments »

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. Ha diretto Il Sannio, è stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente e notista politico di Liberal. Scrive per il Corriere della Sera e Il Giornale.
     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   

I libri di Sanniopress



Cerca nel sito

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.