RSS Feed

CRONACA | Benevento, tre poliziotti indagati per truffa e falso

0

aprile 16, 2012 by admin

(Sanniopress) – Tre poliziotti indagati per truffa e falso mentre facevano la scorta a Viespoli: Per loro è scattato l’obbligo di dimora. L’accusa è di aver gonfiato le spese per vitto e alloggio nella capitale. Nell’inchiesta è coinvolto anche un albergatore romano. Ecco di seguito la nota integrale firmata dal procuratore della Repubblica, Giuseppe Maddalena:

“Nel corso di indagini preliminari svolte dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento nei confronti di appartenenti al personale della Polizia di Stato in servizio presso l’ufficio scorte della locale Questura, sono stati notificati in data odierna alcuni provvedimenti cautelari. Segnatamente, risultano destinatari delle misure dell’obbligo di dimora nel comune di residenza i seguenti operatori delle forze dell’ordine: Aloia Maurizio. lngaldi Salvatore e Melisi Alessandro. Nella stessa indagine risulta destinatario del provvedimento di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria un albergatore di Roma di nome Arcioni Ernesto.
Nel corso delle investigazioni. svolte con dovizia di particolari e notevole accortezza dalla stessa Polizia di Stato, in particolare, dalla Digos della questura di Benevento, venivano raccolti gravi indizi di colpevolezza nei confronti dei predetti indagati, per il delitto di cui all’articolo 640 capoverso del codice penale e per reati di falso in atto pubblico.
Nel dettaglio secondo l’ipotesi investigativa. i predetti operatori delle forze dell’ordine avrebbero presentato fatture e ricevute fiscali per spese di pernottamento e pasti nella capitale, in relazione al servizio di scorta di un parlamentare in realtà mai sostenute, ottenendo, nondimeno, dal Ministero dell’Interno il relativo rimborso nell’ordine di alcune migliaia di euro.
Nel corso della stessa indagine sono state anche emesse cinque informazioni di garanzia nei
.ai altrettanti agenti dello stesso ufficio scorte che hanno richiesto il rimborso di spese mai sostenute sebbene in misura ridotta rispetto ai destinatari delle suddette misure.
Va sottolineato che il giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Benevento, investito della questione. nel suo provvedimento. ha ritenuto sufficiente, al fine di interrompere l’attività delittuosa descritta nel capo d’imputazione le misure adottate.
Va. infine. evidenziato. che la struttura alberghiera della capitale interessata dall’indagine, è sempre la stessa si trova nei pressi della questura ed è stata oggetto di provvedimenti amministrativi per la violazione della legge in materia di favoreggiamento della prostituzione”.


0 comments »

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. Ha diretto Il Sannio, è stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente e notista politico di Liberal. Scrive per il Corriere della Sera e Il Giornale.
     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   

I libri di Sanniopress



Cerca nel sito

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.