RSS Feed

IJF12: un’esperienza da raccontare, una professione da reinventare

0

maggio 2, 2012 by admin

di Fabio Marcarelli

(Sanniopress) – Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia 2012; vorrei descrivere le emozioni, gli eventi, le discussioni accese e i confronti sul presente e il futuro della nostra professione a cui ho partecipato come volontario; le migliaia di storie che si intrecciano in una settimana in cui il gotha del giornalismo italiano e stranierp si confronta con centinaia di giovani giornalisti che hanno negli occhi la voglia di cambiare il mondo, anche e soprattutto attraverso l’uso delle nuove tecnologie.

Già, nuove tecnologie e web 2.0; partecipazione e collaborazione con i cittadini, piattaforme social e nuovi spazi di espressione per chi crede in un giornalismo di qualità che metta al centro la gente e non le solite vecchie facce. Ma l’IJF non è solo novità editoriali e tecnologiche, è anche e soprattutto scoprire che esistono giornalisti, come Jean Claude Mbede, che hanno avuto il coraggio di denunciare un potere che opprime e che ti costringe a pagare con la vita o l’esilio la “colpa” di far bene il tuo lavoro. Persone che, con una  semplice parola e un sincero sorriso, stimolano a migliorare il tuo modo di svolgere una professione troppo spesso dipendente dal potere, che spingono a guardare avanti e a lottare per dare voce a chi non ne ha, che riescono a farti comprendere come sia dura ma bella la vita.

Poi ti presenti, spieghi a giornalisti affermati che vieni dal Sannio e ti senti rispondere che è incredibile come in una terra così ricca di storia il clientelismo e il mastellismo sia ancora così radicato. Il Sannio? Una bomba che sta per esplodere; Benevento? Una delle città più chiuse in se stessa, in cui il primo giornale locale è assuefatto a logiche di partito e non si degna di indagare su affari, malaffare e intrecci poco chiari tra politica, camorra, P3 e P4. Una città dove si decide che tutto è tranquillo, che tutto sommato si vive bene, ma si dimentica che le maggior parte delle giovani e brillanti menti del capoluogo scappano per trovare fortuna altrove.

E poi ci sono i sogni, le speranze di chi sa che probabilmente sarà precario a vita ma che cerca in tutti i modi di impegnarsi per emergere. Ventenni che conducono trasmissioni radiofoniche antimafia che, a dispetto delle intimidazioni che subiscono, vanno avanti perchè credono nella missione del giornalista che è quella di smascherare, denunciare e informare i cittadini su tutto ciò che accade e non solo su quello che fa più comodo raccontare.

Voglio chiudere con una frase tratta dal blog di Jacopo Tondelli, direttore del quotidiano on-line Linkiesta, che racchiude tutto ciò che accade e che è accaduto nella settimana del Festival del Giornalismo di Perugia: “Il bello di questo Festival è che sa mischiare i registri e li sa valorizzare. Sopratutto, al di là di ciò che crediamo noi che saliamo sui palchi a parlare a Perugia, i veri protagonisti sono quelli che sotto i palchi ascoltano, prendono appunti, scrivono, fanno domande, scuotono il capo o annuiscono. Sono, insomma, i giovani che vogliono fare i giornalisti e che portano a Perugia la passione, la curiosità, la professionalità e l’esperienza contrattuale di “nativi precari”. Di giovani che vogliono fare questo lavoro e sanno che il cambio di tecnologia non cambia i fondamentali del giornalismo, ma rende solo più spietata la competizione. In pochi si lagnano e si lamentano, in molti invece combattono, si incazzano, si propongono. A dispetto di tutto, credono nella mobilità sociale che questo mestiere può incarnare, soprattutto in quest’epoca di cambio tecnologico”.


0 comments »

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. Ha diretto Il Sannio, è stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente e notista politico di Liberal. Scrive per il Corriere della Sera e Il Giornale.
     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   

I libri di Sanniopress



Cerca nel sito

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.