RSS Feed

Una petizione per valorizzare il trasporto ferroviario meridionale

0

giugno 4, 2012 by admin

(Sanniopress) – Un visitatore ci segnala che un gruppo di persone interessate alla salvaguardia e ad una maggiore valorizzazione del trasporto ferroviario meridionale, ha attivato una petizione al seguente indirizzo online: http://www.firmiamo.it/salvaguardia-del-patrimonio-ferroviario-meridionale

“La firma – spiegano i promotori – è essenziale anche per la valorizzazione del patrimonio ferroviario campano, sfruttando maggiormente le linee secondarie sottoutilizzate (Napoli – Cassino, Benevento – Foggia, Battipaglia – Potenza, Benevento – Campobasso, Benevento – Avellino – Salerno, Vairano – Isernia, Codola – Nocera, linee di Circumvesuviana, Sepsa e Metrocampania NordEst, in primis) e riaprendo due linee vitali per le zone interne (Sicignano – Lagonegro e Avellino – Rocchetta Sant’Antonio/Lacedonia). Perché il rilancio delle zone interne dal punto di vista abitativo e turistico passa anche per una maggiore dotazione infrastrutturale e un cadenzamento orario che si combini in maniera opportuna con le altre modalità di trasporto”.

Ma ecco di seguito il testo completo della petizione.

“Uno dei motivi per cui il Sud risulta al giorno d’oggi in ritardo rispetto alle moderne dotazioni infrastrutturali ferroviarie del resto d’Italia e d’Europa è la mancanza di attenzione da parte delle classi dirigenziali alla rete meridionale e ai continui tagli che pregiudicano il mantenimento di un servizio universale essenziale sia per il pendolarismo lavorativo e turistico sia per il trasporto merci.

Il treno assicura una puntualità e una garanzia di mobilità che il trasporto su gomma non può di per sé garantire grazie al fatto di trovarsi in sede propria e, quindi, privo del rischio di congestionamento proprio invece della mobilità di auto private e di bus, ma soprattutto permette una riduzione dell’inquinamento che con gli attuali limiti imposti dalle convenzioni internazionali troverebbe ancora più giovamento dallo sviluppo ferroviario.

Ma altresì il treno garantisce anche una pieno eco – compatibilità paesaggistica ed ambientale permettendo di godere delle zone attraversate e dei loro paesaggi, nonché della lentezza che in un’epoca frenetica come quella attuale ben si agevola allo sviluppo turistico da cui le terre del Sud Italia potrebbero partire per un pieno rilancio in tempo di crisi. Difatti, il rilancio delle zone interne passa anche per una maggiore dotazione infrastrutturale e un cadenzamento orario che si combini in maniera opportuna con le altre modalità di trasporto.

I problemi odierni riguardano in grossa misura il trasporto ferroviario regionale e universale a lunga percorrenza. Non è accettabile che le ferrovie di alto profilo (cfr. TAV) e gli investimenti si fermino a Roma. Non è accettabile anche, che, per raggiungere le regioni del Nord, si debbano effettuare uno o più cambi, soprattutto per quanto concerne le riduzioni operatisi sui servizi universali e notturni.

Tale petizione mira anche a rivedere il sistema di assegnazione dei contratti di servizio giacché le regioni (e ancora di più quelle del Sud) non possono sobbarcarsi il peso dei tagli operati dal governo nazionale, lasciando ad esse una percentuale risicata degli introiti del trasporto locale.

Le ferrovie rappresentano l’asse strategico dell’Italia, dal Sud al Nord. Per questo chiediamo che si effettuino interventi di rilancio del trasporto su ferro in ciascuna delle regioni del Sud muovendosi nelle seguenti direzioni: Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna”.


0 comments »

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giancristiano Desiderio

Giornalista e saggista. Ha diretto Il Sannio, è stato cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente e notista politico di Liberal. Scrive per il Corriere della Sera e Il Giornale.
     

Gennaro Malgieri

Giornalista e saggista. Ha diretto il Secolo d'Italia e L’Indipendente. Ha fondato la rivista Percorsi.
 

Antonio Medici

Fondatore del blog Gourman.it, racconta “esperienze” enogastronomiche senza tecnicismi anche sui quotidiani Roma e Sannio.

     

Billy Nuzzolillo

Giornalista. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore, il Corriere della Sera, il Corriere del Mezzogiorno e La Voce di Indro Montanelli. Ha fondato il blog Sanniopress.

     

Amerigo Ciervo

Docente. Da quarant'anni cercatore di musiche e storie

   

Guido Bianchini

Laureato in filosofia, studioso di pensiero ebraico moderno e di onto-teologia contemporanea.

   

I libri di Sanniopress



Cerca nel sito

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi post.